Società Editrice Il Cammello
Piazza del Monastero 8
10146 Torino, Italia
P.I. 10205460016
 

Le fuoristrada Fiat

Formato: DIN A4 (21x29,7 cm)
Copertina cartonata con sovracoperta
240 pagine
Oltre 600 immagini b/n
Testo in italiano
Peso: Kg 1,40

Ora solo € 30,00 (invece di 49,00)

Spedizione - prezzo totale
 

“Le fuoristrada Fiat” inizia esaminando la nascita delle vetture per impieghi speciali, a partire dalle prime sperimentazioni di autoveicoli militari nei primi anni del Novecento, per poi passare ad esaminare i mezzi impiegati nella Guerra di Libia e poi nella I Guerra Mondiale; successivamente vengono descritte le versioni “Coloniali” delle vetture realizzate dalla Fiat per i mercati della Libia e dell’Africa Orientale Italiana, per poi arrivare alle versioni “Militari” adottate dal Regio Esercito ed impiegate prima durante la conquista dell’Impero e poi nella II Guerra Mondiale.
Un breve capitolo tratta la Fiat 1014, prima fuoristrada 6x4 realizzata dalla Casa torinese ma mai entrata in produzione.
Il libro esamina poi dettagliatamente la Campagnola e le sue varianti militari A.R. 51, A.R. 55 ed A.R. 59.
Un capitolo è dedicato alle vetture fuoristrada realizzate dai carrozzieri e dai piccoli costruttori a partire dalla fine degli anni Cinquanta fino agli anni Ottanta, basandosi su autotelai o meccaniche di auto Fiat come la 500, la 600, la 127, la 126 e la 124.
Vengono poi prese in considerazione la Nuova Campagnola e la A.R. 76 militare, con le relative versioni derivate.
L’ultimo capitolo riguarda le vetture 4x4 moderne: prima fra tutte la Panda, poi la Tempra S.W. e tutti gli allestimenti speciali, i prototipi e le concept-cars a trazione integrale di derivazione Fiat costruiti negli ultimi vent’anni, fino ai recentissimi prototipi Simba e Doblò Sandstorm.
Un accenno viene costantemente fatto anche ai prototipi sperimentali mai entrati in produzione, alle vetture fuoristrada costruite su licenza Fiat all’estero ed agli autocarri 4x4 con meccanica derivata da automobili Fiat.